skip to Main Content
Legamento Crociato Anteriore

La lesione del legamento crociato anteriore (LCA) è sicuramente tra gli infortuni muscoloscheletrici più conosciuti e più temuti dagli sportivi, soprattutto perché obbliga a uno stop prolungato. In questa prima parte analizziamo la dimensione del problema, l’anatomia e le funzioni del legamento crociato e i meccanismi con cui si può lesionare.

Inverno, tempo di montagna e di sci. Ma non solo: dopo le feste la voglia di rimettersi in forma riporta molte persone alla pratica sportiva, e proprio tra gli sportivi la lesione del legamento crociato anteriore (LCA) è una problematica molto diffusa. Dal punto di vista epidemiologico si stima che circa 68 persone ogni 100mila siano soggette ogni anno a questo tipo di infortunio, con delle differenze per quanto riguarda sesso ed età. Gli uomini, infatti, presentano un’incidenza maggiore (82 casi su 100 mila persone-anno), rispetto alle donne (55 casi), e gli infortuni si  verificano più frequentemente tra i 14-18 anni nelle donne e tra i 19-25 negli uomini. Soggetti giovani, quindi.

Il tipo di sport praticato influenza il rischio di lesione del crociato?

La variabile che influenza maggiormente il rischio di lesione del LCA è sicuramente il tipo di sport praticato. Lo sci e il calcetto rappresentano gli sport con il tasso d’incidenza di lesione del LCA più elevato, con lo sci che registra circa 1 caso ogni 2 mila persone al giorno tra gli atleti amatoriali, e il calcetto circa 5 casi ogni mille partite. Circa il 70% degli infortuni al LCA si verifica, infatti, in assenza di contatto fisico negli sport che comportano repentini cambi di direzione (come sci e calcio, ma anche basket), mentre circa il 30% si verifica a causa di un contatto fisico più violento, come nel football americano e nel rugby.

Qual è la funzione del legamento crociato

Il LCA è un legamento del ginocchio racchiuso all’interno della capsula articolare, ovvero la struttura di tessuto fibroso che circonda l’articolazione stabilizzandola. La funzione principale del LCA è, per l’appunto, quella di contribuire alla stabilità del ginocchio, limitando lo scivolamento in avanti della tibia (l’osso principale della gamba) sul femore (l’osso principale della coscia), e la sua rotazione verso l’interno. Il legamento è composto da due fasci ed è in massimo allungamento quando la gamba è estesa.

Che tipo di trauma causa una rottura del LCA

Le caratteristiche anatomiche e biomeccaniche del LCA fanno sì che il principale meccanismo di lesione, soprattutto negli infortuni senza contatto fisico, sia un trauma distorsivo con rotazione anomala del ginocchio, come accade per esempio durante un cambio di direzione nel calcio o nel basket (con il piede che resta fisso al suolo e il corpo che esegue una torsione improvvisa), o una caduta senza il distacco dello sci.

Nei traumi da contatto, invece, il meccanismo più frequente è rappresentato invece da un’iperestensione forzata del ginocchio (ovvero quando l’articolazione tende a essere piegata in avanti, quindi in senso opposto a quello naturale), come nel caso di un placcaggio nel rugby.

Come faccio a sapere se il legamento crociato è rotto

La diagnosi di lesione del LCA è sia clinica che strumentale. Il paziente generalmente riferisce uno schiocco udibile o una sensazione di “pop” al momento dell’infortunio, e impotenza funzionale: il ginocchio sembra instabile e non può sostenere il peso del corpo a causa del dolore. Il gonfiore si presenta immediatamente o comunque entro 12 ore dal trauma.

Durante la visita ortopedica vengono effettuati alcune manovre specifiche sul ginocchio, che, insieme alla raccolta dei dati relativi all’incidente, forniscono con un certo grado di sicurezza un responso sull’entità dell’infortunio. La risonanza magnetica è l’esame stumentale di elezione in caso di sospetta lesione del LCA e permette di classificarla in lesioni di grado I (stiramento senza lesione delle fibre del legamento), grado II (lesione parziale delle fibre del LCA), o grado III (lesione completa). Per l’esecuzione della risonanza magnetica spesso è necessario attendere qualche settimana, dal momento che il versamento articolare potrebbe “falsare” il risultato dell’esame.

Nella seconda parte di quest’articolo ci occuperemo delle varie opzioni chirurgiche e, soprattutto, dello specifico percorso riabilitativo pre e post-operatorio. Vi daremo anche alcuni consigli su come provare a prevenire questo tipo di lesione.

 

Mariano Gemma

Fisioterapista

 

Fonti:

Moses B, Orchard J, Orchard J. Systematic review: annual incidence of ACL injury and surgery in various populations. Res Sports Med. 2012;20:157-179.

Alicia M. Montalvo; Daniel K. Schneider; Kate E. Webster; Laura Yut; Marc T. Galloway; Robert S. Heidt; Christopher C. Kaeding; Timothy E. Kremcheck; Robert A. Magnussen; Shital N. Parikh; Denver Stanfield; Eric J. Wall; Gregory D. Myer. Anterior Cruciate Ligament Injury Risk in Sport: A Systematic Review and Meta-Analysis of Injury Incidence by Sex and Sport Classification. Journal of Athletic Training 2019;54(5):000–000 doi: 10.4085/1062-6050-407-16

Prodromos C, Han Y, Rogowski J, Joyce B, Shi K. A meta-analysis of the incidence of anterior cruciate ligament tears as a function of gender, sport, and a knee injury-reduction regimen. Arthroscopy. 2007;23(12):1320-1325.

Benjaminse A, Gokeler A, van der Schans CP. Clinical diagnosis of an anterior cruciate ligament rupture: a meta-analysis. J Orthop Sports Phys Ther. 2006;36:267-288. https://doi.org/10.2519/jospt.2006.2011

Della Villa F, Ricci M, Perdisa F, et al. Anterior cruciate ligament reconstruction and rehabilitation: predictors of functional outcome. Joints. 2015;3:179-185. https://doi.org/10.11138/jts/2015.3.4.179  

William E.Prentice, Rehabilitation techniques for sports medicine and athletic training; fourth ed. McGraw Hill publications.

Wing Hung Alex Ng, James Francis Griffith, Esther Hiu Yee Hung, Bhawan Paunipagar, Billy Kan Yip Law, Patrick Shu Hang Yung; Imaging of the anterior cruciate ligament. World J Orthop 2011 August 18; 2(8): 75-84

 

Condividi
Legamento crociato anterioreLegamento crociato anteriore assottigliatoLegamento crociato anteriore ginocchioLegamento crociato anteriore operazioneLegamento crociato anteriore rotto
Back To Top