skip to Main Content
Lo Smartphone Può Diminuire La Nostra Attenzione Ed Essere Un Pericolo Per La Salute

Lo smartphone può diminuire la nostra attenzione ed essere un pericolo per la salute

Nuovi studi hanno calcolato gli incidenti diretti o indiretti da uso scorretto del telefono cellulare, con numeri in forte crescita negli ultimi dieci anni.

È ormai noto che l’uso dello smartphone sia in continua crescita; tutti noi ne possediamo (almeno) uno e il cellulare si utilizza in qualunque momento della giornata e ci accompagna in ogni luogo. Non è infrequente, purtroppo, che venga utilizzato anche durante il compimento di altre attività, come per esempio la guida dell’automobile. E i possibili danni causati, per esempio, dal camminare per strada con lo sguardo fisso sullo schermo del proprio telefono, non sono solo oggetto di video divertenti che girano sul web, ma generano rischi concreti e più frequenti di quanto ci possiamo immaginare.

Un nuovo studio sull’uso degli smartphone

A dimostrazione di ciò, molti studi si sono recentemente focalizzati sull’argomento. E proprio nelle ultime settimane, sulla rivista scientifica JAMA Otolaryngology – Head & Neck Surgery, è stato pubblicato un articolo relativo a una ricerca statunitense che si è posta l’obiettivo di valutare l’incidenza delle lesioni al collo e alla testa associate all’utilizzo del telefono cellulare. A questo scopo sono stati esaminati i dati provenienti da alcuni ospedali americani relativi a un periodo ampio (dal 1998 al 2017), e si è visto che, a partire dal 2007, questi danni sono aumentati considerevolmente. Potrebbe non essere un caso, dato che il 2007 coincide con il lancio del primo modello di un riuscitissimo smartphone. Lo studio riporta circa 2.500 pazienti che si sono presentati in ospedale per un danno causato dallo smartphone e si è stimato che, su scala nazionale, questo numero potrebbe raggiungere circa 76 mila casi.

Quali possono essere questi danni

Tenendo conto che in questo studio si parla solo di lesioni a livello della testa e del collo, gli autori hanno considerato due tipologie di danni. Quelli diretti (per esempio il cellulare che sfugge dalle mani e colpisce la faccia), più frequenti nella classe d’età minore di tredici anni, e quelli indiretti, causati soprattutto dalla distrazione (per esempio quando si cammina o si guida guardando il telefono al posto della strada). Quest’ultima tipologia di danno ha un’incidenza maggiore fra i 13 e i 29 anni, che è anche la classe d’età in assoluto più interessata dal rischio di incorrere in una lesione legata all’uso del cellulare. Proprio agli adolescenti e ai giovani adulti, infatti, sono indirizzate la maggior parte delle campagne di sanità pubblica atte a prevenire i danni causati dall’uso del telefono mentre si è alla guida.

In Italia i dati relativi agli incidenti stradali imputabili alla guida distratta sono piuttosto drammatici: secondo l’Istat ci sono stati quasi 36 mila casi solo nel 2017, pari al 16% del totale degli incidenti. Dati simili sono venuti fuori anche da un’indagine svolta dalla Commissione Europea, e una delle principali fonti di distrazione è certamente l’uso dello smartphone (o di altri dispositivi) mentre si sta guidando.

I risultati dello studio di cui vi abbiamo parlato dimostrano come ci sia ancora un grande bisogno di educazione e informazione dei cittadini sui rischi correlati all’uso dello smartphone mentre si compiono altre attività, come per esempio la guida. Soprattutto considerando il sempre maggior numero di persone che posseggono uno smartphone e il sempre maggior numero di applicazioni che possono attrarre (e distrarre) la nostra mente. Le sanzioni previste dal codice della strada, per fortuna, sono nel tempo diventate a tolleranza zero verso questo tipo di violazione, ma l’educazione in questo senso, non solo in ambito di sicurezza stradale, può evitare danni alla salute: è a tutti gli effetti, anche questa, prevenzione.

 

Renata Gili

 

Fonti:

Povolotskiy R., et al. Head and Neck Injuries Associated with Cell Phone Use. JAMA Otolaryngol Head Neck Surg. doi:10.1001/jamaoto.2019.3678

Uso corretto dei cellulari – Ministero della Salute –www.cellulari.salute.gov.it/portale/cellulari/dettaglioContenutiCellulari.jsp?lingua=italiano&id=5194&area=cellulari&menu=vuoto&tab=4

 

 

Back To Top