skip to Main Content
Arte E Salute: Alcuni Esempi Specifici Che Ne Evidenziano Il Legame

Arte e salute: alcuni esempi specifici che ne evidenziano il legame

  • News

Il benessere, che alcune manifestazioni del bello ci procurano, può avere ripercussioni positive sulla nostra vita.

L’arte migliora la salute mentale. Per esempio, si è visto che la musica, la danza o le visite di musei e siti culturali sono associate a una migliore gestione dello stress nella vita di tutti i giorni e a una riduzione dell’ansia. Inoltre, le attività artistiche possono aiutare a ridurre il rischio di sviluppare patologie mentali, come la depressione, sia in adolescenza che in età più avanzata.

Ma non solo: gli effetti positivi sono anche sull’autostima e sull’accettazione di se stessi. È stato condotto uno studio nel quale si è visto che bambini e adolescenti che hanno preso parte ad attività artistiche, come per esempio il circo, hanno migliorato il loro livello di benessere e socializzazione. Interessante sapere che, in questo ambito, sono state anche condotte analisi economiche (che sicuramente richiederanno ulteriori conferme) che mettono in evidenza un risparmio derivante dalla riduzione dei trattamenti necessari a curare patologie come ansia e depressione.

La demenza

Parlando, invece, della demenza possiamo dire che ci sono diversi studi che hanno dimostrato che andare a teatro, ai concerti o a visitare musei può proteggere dal declino cognitivo. Pensate che s’è visto che gli individui che nel corso della loro vita hanno seguito per almeno dieci anni lezioni di musica, hanno abilità spaziali e visive significativamente migliori e una memoria più brillante in età avanzata. Questi individui, nel complesso, hanno un minor rischio di declino cognitivo e di demenza.

Anche sui pazienti ricoverati si possono annoverare molteplici effetti positivi dell’arte. Pensiamo, per esempio, ai clown negli ospedali: si è visto che quest’attività può ridurre l’ansia, il dolore e la pressione arteriosa soprattutto nei bambini, ma anche nei loro genitori.

L’ascolto della musica ha effetti positivi anche nei pazienti che hanno subito un ictus: infatti questo tipo di arte aumenta la plasticità dei neuroni e migliora il recupero della memoria e dell’attenzione, riducendo invece la confusione e la depressione.

Potremmo andare avanti ancora con mille altri esempi ma penso sia chiaro che le evidenze scientifiche nell’ambito ci sono e che queste siano state ben sintetizzate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Da questo report nascono infatti diverse raccomandazioni politiche affinché possano esserci sempre maggiori collaborazioni fra il mondo artistico e quello della salute. Ma pensiamoci anche a livello individuale: la bellezza dell’arte, preziosa nel nostro tempo libero, ci può aiutare nella prevenzione e nella cura di numerose patologie.

 

Renata Gili

 

Fonti:

Fancourt D, Finn S. What is the evidence on the role of the arts in improving health and well-being? A scoping review. Copenhagen: WHO Regional Office for Europe; 2019 (Health Evidence Network (HEN) synthesis report 67)

 

Back To Top