skip to Main Content
La Follia Del Muro Di Berlino. Anche In Versione Omeopatica

La follia del Muro di Berlino. Anche in versione omeopatica

Trent’anni fa cadeva il muro di Berlino. Certamente nessuno avrebbe mai pensato allora che sarebbe diventato un rimedio omeopatico. Medical Facts celebra l’anniversario di questo importantissimo avvenimento raccontandovi una storia incredibile, ma vera.

Il principio cardine dell’omeopatia – un principio che non ha nessuna plausibilità scientifica, ma questo è -, si basa sulla possibilità di curare il simile con il simile. Se hai il mal di testa, devo prescriverti qualcosa che ti provocherebbe il mal di testa. Se non dormi, devo prescriverti qualcosa che non ti farebbe dormire.

Estendendo questo principio, cosa si può prescrivere a una persona che si sente chiusa, imprigionata, che non riesce a esprimersi, che vorrebbe viaggiare, ma non ci riesce, che vorrebbe vivere appieno la sua vita, ma per qualche motivo non può? Secondo il principio dell’omeopatia, per guarire questo paziente bisogna somministrargli qualcosa che gli causerebbe proprio i disturbi che sta accusando.

Ma qual è questa sostanza che fa (anzi faceva) sentire le persone chiuse, oppresse, bloccate, sorvegliate, ostacolate nei loro desideri? Cosa tratteneva gli individui dallo scappare, viaggiare, vedere amici, percorrere il mondo in piena libertà? Se ci pensate, la risposta è piuttosto semplice. Il Muro di Berlino.

La follia del Muro di Berlino

Avete letto bene, il Muro di Berlino. Quel muro costruito in una notte nel 1961 e abbattuto esattamente trent’anni fa – il 9 novembre del  1989, che per ventotto anni ha tenuto separati famiglie, amici, amanti e ha oppresso gli abitanti della Germania dell’Est, imprigionandoli in una dittatura.

E infatti – state bene aggrappati alla sedia -, per curare pazienti che hanno i disturbi menzionati sopra, gli omeopati utilizzano proprio una preparazione di muro di Berlino. Quando l’ho letto ho pensato che fosse uno scherzo. Per cui sono andato in una farmacia omeopatica online e l’ho comprato e mi è arrivato: lo vedete in foto e che ho qui sulla mia scrivania mentre sto scrivendo.

Nel caso mi sentissi chiuso, oppresso, ostacolato, ho la soluzione. Il simile cura il simile. Posso assumere Muro di Berlino. E certamente guarirò. Muro di Berlino infinitamente diluito. E pensare che qualcuno ha il coraggio di affermare che l’omeopatia è una cosa poco seria.

 

Roberto Burioni

 

Fonti:

L’uso omeopatico del preparato a base di Muro di Berlino lo trovate a questi link: HPathy, Edzard Ernst

Se volete acquistare anche voi il preparato a base di Muro di Berlino potete farlo presso lo shop online di Helios Homœopathy

La storia è raccontata in maniera più estesa, insieme ad altre follie omeopatiche, sul mio libro “Omeopatia” che trovate in tutte le librerie, fisiche e online (anche come eBook).

 

Back To Top