skip to Main Content
A Rimini 27 Bambini Esclusi Dall’asilo Perché Non Vaccinati

A Rimini 27 bambini esclusi dall’asilo perché non vaccinati

Ventisette bambini esclusi dagli asili a Rimini. Un provvedimento doloroso, ma necessario per difendere la salute della comunità dalle scelte folli ed egoiste di alcuni genitori. Ma chi difende questi 27 bambini dalle scelte folli ed egoiste dei genitori?

Mia figlia frequenta un corso di pattinaggio. Quando gli allievi fanno divertenti pattinate serali per le vie della città è per loro obbligatorio indossare il casco e bande catarifrangenti per renderli visibili agli altri. Se io rifiutassi di farle indossare il casco e le bande catarifrangenti perché portano sfortuna giustamente il suo istruttore (che è bravissimo, scrupoloso ed estremamente attento), non la farebbe partecipare alle pattinate, per tutelare la sua incolumità e quella degli altri.

Qui abbiamo 27 bambini perfettamente sani che i genitori decidono di non vaccinare. Le ragioni che adducono per le mancate vaccinazioni sono tanto ragionevoli quanto la mia ipotetica affermazione che casco e bande portano sfortuna. La decisione di non vaccinare è pura superstizione, i dati scientifici sono univoci e accettati da tutto il mondo e dicono che i vaccini sono efficaci e sicurissimi. Questi genitori sono convinti del contrario, ma non hanno alcuna competenza specifica per potere giudicare l’affidabilità dei dati scientifici. Sono persone completamente ignoranti in merito (spesso molto ignoranti anche in senso assoluto), ma pensano di capire quello che gli scienziati di tutto il mondo non hanno capito. Insomma, oltre a essere molto ignoranti sono anche molto arroganti.

Bambini in pericolo

Questi 27 bambini sono un pericolo per i loro compagni di classe: ognuno di loro può essere infettato e può trasmettere la malattia agli altri. A quelli troppo piccoli per essere vaccinati, a quelli che si sono vaccinati, ma non hanno tratto beneficio dal vaccino (nessuno è efficace al 100%), a chi non si è potuto vaccinare. Per questo è giusto che stiano fuori. Per farli entrare basta farli vaccinare e il problema è risolto.

Però questi 27 bambini non sono solo un pericolo per gli altri: sono soprattutto in grave pericolo loro stessi. Gli manca la protezione nei confronti di gravi malattie e a causa della follia dei genitori. Il pericolo non svanirà tenendoli a casa, e prima o poi si ripresenterà durante la loro vita, anche molti anni dopo. Chi difende l’incolumità di questi bambini?

I genitori dicono di essere per la «libera scelta». In realtà questo termine, libera scelta, sostituisce «libertà di mettere a rischio la vita di mio figlio a causa della mia ignoranza e del mio egoismo». Ma in un Paese civile gli ignoranti egoisti possono mettere impunemente a rischio la vita dei figli? Io ritengo di no.

 

Roberto Burioni

 

(Nell’immagine l’articolo del Resto del Carlino sui 27 bambini esclusi dall’asilo, perché non vaccinati)

 

Back To Top