skip to Main Content
La Soluzione Minerale Miracolosa è Una Bufala Colossale. E Anche Pericolosa

La Soluzione Minerale Miracolosa è una bufala colossale. E anche pericolosa

  • News

Il Ministero della Sanità ha diffuso pochi giorni fa una circolare che mette in allarme verso fantomatici e miracolosi prodotti curativi. Fate attenzione, perché non solo non ha poteri benefici, ma anzi ha pericolose controindicazioni.

«L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) informa che il prodotto denominato Soluzione Minerale Miracolosa, reclamizzato per la cura di numerose malattie, fra cui HIV, tubercolosi, malaria, epatite, cancro, autismo, dengue e chikungunya, e in vendita via Internet anche con altri nomi (Supplemento Minerale Miracoloso, Soluzione di biossido di cloro, Soluzione di purificazione dell’acqua), può provocare effetti negativi sulla salute, come vomito e diarrea persistenti, che possono portare talvolta a disidratazione, dolori addominali e bruciore alla gola. In rari casi sono stati riscontrati effetti più gravi».

Non credete a pozioni miracolose

Volutamente ho iniziato quest’articolo con la nota del Ministero della Salute riguardo la purtroppo diffusa Soluzione Minerale Miracolosa. Bisogna essere chiari e scongiurare l’acquisto e l’utilizzo di questo prodotto.

Per chi non lo conoscesse, si tratta di un “integratore” commercializzato dall’azienda (tale va definita) Genesi II Chiesa della Salute e Guarigione e dai siti web a essa collegati, a cui vengono attribuite false e insensate proprietà curative.

I miracolosi benefici non riguardano semplici raffreddori o mal di gola, ma malattie gravi e potenzialmente mortali come l’HIV, la tubercolosi e perfino il cancro. Tirando in ballo queste patologie si va a colpire una popolazione a rischio, facendo leva sulle loro sofferenze. L’alimentazione può rivestire un ruolo terapeutico di prevenzione e cura, certamente, ma come sempre servono prove scientifiche valide e riconosciute, assolutamente assenti in questo caso.

Gli effetti collaterali

Inoltre, non solo questa soluzione non ha effetti curativi, ma può averne di dannosi. Sempre il Ministero avverte che: «Il prodotto contiene clorito di sodio al 28%, un agente ossidante, che, assunto alle dosi consigliate, supera di molto la dose giornaliera tollerabile stabilita dall’OMS».

È stata anche predisposta una circolare, datata 27 Giugno 2019, in cui si consiglia di contattare il Centro Antiveleni di Pavia per informazioni, nel caso l’abbiate consumata e/o ne siate stati intossicati.

Concludo con le parole con cui si chiude la nota del Ministero: «Si raccomanda ai cittadini di non assumere tale prodotto».

 

Giacomo Astrua

Dietista

 

 

Back To Top