skip to Main Content
I Vaccini Non Causano Autismo E L’ennesimo Studio Lo Dimostra

I vaccini non causano autismo e l’ennesimo studio lo dimostra

Una ricerca danese condotta su 625.842 bambini, pubblicata ieri, ha dimostrato come statisticamente non ci sia relazione tra vaccinazioni e autismo.

Sono ancora in molti ad affermare la bugia secondo la quale l’autismo è causato, o comunque favorito, dalle vaccinazioni. Un lavoro uscito ieri conferma che le vaccinazioni non hanno nulla a che fare con l’autismo.

Un gruppo di ricercatori danesi ha seguito per più di 10 anni (dieci anni), 657.461 bambini. Di questi 625.842 erano stati vaccinati e 31.619 non erano stati vaccinati.

In questa popolazione si sono verificati 6.517 casi di autismo, numero prevedibile in base all’incidenza della malattia (negli USA è l’1%). Tra i bambini vaccinati si sono verificati 5.992 casi di autismo(0,96% dei bambini vaccinati), tra i bimbi non vaccinati 525 casi di autismo (1,7%).

I dati sono implacabili

Dunque, ricapitoliamo: l’incidenza dell’autismo è stata dello 0,96% tra i bambini vaccinati e dell’1,7 % tra i bambini non vaccinati.

Questi sono numeri. Puri e semplici numeri. Che confermano quello che dicono tantissimi altri studi, ovvero che l’incidenza dell’autismo nei bambini vaccinati e nei bambini non vaccinati è identica, il che significa inequivocabilmente che i vaccini non aumentano in nessun modo il rischio di sviluppare l’autismo.

Chi continua a raccontare il contrario ha il dovere di portare dati a supporto. Oppure di tacere.

 

Roberto Burioni

 

Fonti:

https://annals.org/aim/fullarticle/2727726/measles-mumps-rubella-vaccination-autism-nationwide-cohort-study

 

 

Back To Top