skip to Main Content
Un Mondo Senza Zanzare Sarebbe Senza Malattie, Ma Come Reagirebbe La Natura?

Un mondo senza zanzare sarebbe senza malattie, ma come reagirebbe la Natura?

  • News

Gli studiosi sono divisi sulla possibilità di estinguere gli insetti che trasmettono, tra le altre malattie, anche malaria e West Nile Virus, provocando migliaia di morti. Ma la Natura come si comporterebbe davanti a uno scenario simile?

Nella scienza si discute, eccome. Non per decidere se la terra è sferica o piatta e neppure per capire se i vaccini causano l’autismo o meno. Sappiamo benissimo che la terra è sferica e che i vaccini che utilizziamo sono sicurissimi e fondamentali per la nostra salute e che non causano nessuna grave malattia, nessun danno permanentee tanto meno l’autismo.

Però su tante cose, al contrario, si discute. Una di queste riguarda le zanzare, che, ricordiamolo, sono animali non solo fastidiosi, ma pure pericolosissimi dal punto di vista della salute, causando la morte ogni anno di centinaia di migliaia di persone (soprattutto bambini), attraverso la trasmissione di infezioni che senza zanzare non riuscirebbero a diffondersi.

Un mondo senza zanzare

Secondo alcuni studiosi, un mondo senza zanzare sarebbe migliore, in quanto molte malattie infettive scomparirebbero immediatamente, quelle centinaia di migliaia di vittime sarebbero salve e i sistemi ecologici, dopo un singhiozzo, si rimetterebbero a posto da soli.

Secondo altri, invece, la mancanza delle zanzare potrebbe essere la premessa a possibili disastri, visto che la nicchia ecologica occupata ora dalle zanzare potrebbe essere occupata da qualcosa di peggio. In altre parole, tutto fa pensare che non ci sarebbero problemi, ma la Natura è un sistema estremamente complesso, nel quale non si può dare nulla per scontato e, soprattutto, non si può tornare indietro.

Insomma, una discussione appassionante e culturalmente interessante, che potete leggere (mi spiace, ma è in inglese), e approfondire partendo dalla pagina linkata qui sotto.

Le malattie che scomparirebbero

La mia opinione è duplice: da un lato penso che non riusciremo mai (a meno di scoperte sconvolgenti), a estinguere le zanzare, quindi il problema non si porrà; dall’altro ritengo che dovremmo utilizzare senza risparmio qualunque mezzo a nostra disposizione per farle sparire dove l’uomo è costretto a coabitare con loro.

Mi spiace per i ragni che dovranno patire la fame, ma un bambino che muore di malaria o un anziano che muore di West Nile Virus (sono due malattie trasmesse esclusivamente dalle zanzare, che senza questi insetti scomparirebbero dalla faccia della terra), vale, secondo me, tutti i ragni del mondo.

Sarei però contrario a provocare l’estinzione delle zanzare anche se la scienza potesse farlo, non potendone prevedere appieno le conseguenze. Però questa è un’opinione ed è legittimo pensarla diversamente. Buona discussione

 

Roberto Burioni

 

Fonti:

https://www.nature.com/news/2010/100721/full/466432a.html

 

 

Back To Top