skip to Main Content
Istituto Superiore Di Sanità: Dopo Ricciardi, Altre Due Dimissioni Eccellenti

Istituto Superiore di Sanità: dopo Ricciardi, altre due dimissioni eccellenti

  • News

Ieri il direttore dell’ISS se n’è andato e oggi l’hanno seguito altri due medici di fama mondiale. È evidente che c’è un problema e che il Ministro Grillo deve risolverlo al più presto.

C’è un modo per svelare una persona di qualità al comando di qualcosa, sia esso un manager, un ministro, un allenatore di calcio, un direttore d’orchestra o un primario ospedaliero: dove c’è lui i migliori vengono. E, come prova contraria, quando lui se ne va, velocemente i migliori se ne vanno.

Il valore di Walter Ricciardi, che ha appena lasciato la direzione dell’Istituto Superiore di Sanità, è dimostrata da un fatto. Anzi, da due fatti: due medici, tra i migliori del Paese, subito dopo le sue dimissioni hanno lasciato l’Istituto.

Altre due uscite eccellenti dall’ISS

Uno è Giuseppe Remuzzi, un maestro della nefrologia, che dal giugno scorso ha preso il posto di Silvio Garattini alla direzione del prestigiosissimo istituto Mario Negri di Milano.

L’altro è Armando Santoro, uno dei più grandi oncologi al mondo, direttore del Cancer Center dell’Humanitas di Milano.

Queste due partenze improvvise, che seguono quella di Walter Ricciardi, sono il segno evidente di quanto valgano poco le becere accuse a Ricciardi (e le persone che gliele rivolgono), e di quanto era riuscito a coagulare intorno all’Istituto Superiore di Sanità. E di quanto insieme a lui svanisce.

Walter è tornato alla sua cattedra all’Università Cattolica e il Ministro ha un compito molto arduo: quello di non farcelo rimpiangere.

Speriamo ci riesca, per il bene di tutti. Le auguro buon lavoro. E anche Buon Natale, Ministro.

 

Roberto Burioni

 

Back To Top