skip to Main Content

Una sfida editoriale per una corretta informazione scientifica

Dall’impegno su Facebook alla decisione di aprire un sito di divulgazione medica, perché contano solo i fatti e non le opinioni. Da oggi potrete trovare risposte serie anche qui: www.medicalfacts.it.

Circa un anno fa, osservando con sorpresa il grande successo della mia pagina di Facebook, mi chiesi quale potesse essere il suo destino nel futuro. Pensai che non potesse durare e decisi di chiuderla nel momento in cui mia figlia Caterina avesse fatto l’ultima somministrazione dei vaccini dell’infanzia.

Anche se potete non crederci, diventare famoso non è mai stata una mia priorità, ambizioni politiche ho dimostrato con i fatti di non averne, e, per chi mi immagina avido – i ritorni economici del mio impegno pubblico sono stati irrisori rispetto al tempo impiegato e a quelli che mi offriva e mi offre la mia attività professionale.

Però l’ultimo vaccino di Caterina è arrivato alla fine dell’anno scorso e la pagina Facebook non l’ho chiusa. Questo perché, riflettendo, ho capito di avere stabilito con tante persone un rapporto di fiducia reciproca: la gente mi legge, capisce quello che dico e crede a quello che dico. Siccome trasmettere informazioni corrette in campo medico è importante (si salvano letteralmente vite), ho ritenuto che disperdere questo patrimonio di fiducia sarebbe stato veramente un peccato.

Non solo vaccini

Però, allo stesso tempo, sfruttare questo rapporto solo per parlare di vaccini è limitante: ci sono tanti altri argomenti interessanti, importanti e riguardo ai quali girano pericolose menzogne. Dunque, invece di chiudere la pagina, ho deciso di alzare l’asticella. Non più solo vaccini, ma anche altri argomenti.

Naturalmente non da solo, per cui mi farò aiutare da bravi colleghi che vi sapranno parlare, con il mio aiuto, di altri importanti argomenti con lo stile chiaro e comprensibile che ha sempre contraddistintola pagina di Facebook.

Un sito Internet per trovare risposte

Allo stesso tempo, oltre ai social network si affiancherà un sito Internet, www.medicalfacts.it, per rendere più facile la consultazione e la ricerca degli argomenti e per offrire all’informazione uno spazio che su Facebook è impossibile ricavare. Nel sito ci saranno articoli, video, approfondimenti, dati, insomma, tutto quello che vi può venire voglia di sapere riguardo alla vostra salute e che sui social dovreste cercare con fatica. In futuro arriveranno altre novità, sulle quali sarete tempestivamente informati.

Per me è un nuovo impegno, ma lo affronto con entusiasmo, sicuro che possa essere qualcosa di utile per tutti voi, per i vostri bambini, per i vostri cari e per tutta la società.

Perché in medicina contano i fatti e non le opinioni.

 

Roberto Burioni

 

(Nella foto Roberto Burioni)

 

Back To Top